Torna alla homepage
Contattaci Contatta il Consorzio
    Direzione Consorzio Vino Marsala  
News & Eventi
Home page
News
Eventi
Incontri con il Marsala
Comunicazione
Rassegna stampa
Slow Food Marsala
Paladini Vini di Sicilia
Link utili
Link utili
 Osservatorio
I numeri del Marsala
Politiche commerciali
Orientamenti di Marketing
Advertising
   
Slow Food Marsala notizie

Dal Mondo Slow Food
rassegna stampa
14/01/2004
Come Ristrutturare
di Vittoria Morgante pag. 140
Letture di casa
Nella pagina dedicata ai libri, una recensione della Guida agli Extravergini 2003, con foto.

Buono a sapersi...

14/01/2004
TST - La Stampa
di Ida Molinari pag. 3
Mezzaluna fertile, la culla dell’agricoltura
L’italiano Francesco Salamini ha confermato la scoperta di Jack Harlan, membro di una spedizione dell’Università dell’Illinois avvenuta in Turchia una ventina di anni fa, secondo il quale l’agricoltura sarebbe nata alle pendici rocciose dei monti Karacadag in Turchia. Al suo arrivo nella zona, comunemente definita Mezzaluna Fertile, lo spettacolo che si presentò era quello di una vasta distesa di farro selvatico, cresciuto con una densità pari a quella di un campo coltivato. Gli studi di Harlan dimostrarono che nelle piante selvatiche gli steli sono più fragili e questo facilita la naturale disseminazione dei semi nei campi. Le popolazioni che mietevano i campi spontanei avrebbero imparato col tempo a scegliere gli steli più forti, compiendo una prima selezione e poi, in un secondo tempo, a conservarli. In seguito, si scoprì che sulle stesse montagne crescono, allo stato selvatico, tutte le sette specie vegetali fondatrici dell’agricoltura: tre cereali, farro, frumento duro e orzo e quattro legumi, lenticchie, veccia amara, piselli e ceci. Questa tesi è stata confermata oggi dal professor Salamini, del Max Planck di Colonia, secondo cui la prova definitiva è l’enorme somiglianza genetica tra le specie selvatiche e quelle domestiche moderne. Da sottolineare anche che, se l’agricoltura fosse stata inventata in modo indipendente in luoghi diversi, le specie fondatrici sarebbero state trovate anche in altre aree, mentre solo nella Mezzaluna convivono ancora tutte allo stato spontaneo, compreso il cece, che è definitivamente scomparso allo stato selvatico.

14/01/2004
La Repubblica - Torino pag. I
La truffa della carne islamica
Nei giorni scorsi una decina di macellerie arabe di Torino, nella zona di Porta Palazzo, sono state ispezionate dalle squadre dei carabinieri dei Nas, che hanno scoperto che questi esercizi in realtà non vendevano affatto carne macellata secondo il rito islamico. I proprietari sono stati ingannati e truffati dal loro stesso fornitore, il grossista Carni Botalla di Biella, che vendeva loro carni di animali con falsa documentazione di macellazione islamica. In alcuni negozi sono state trovate confezioni di riso infestate da larve vive e crisalidi d’insetti.

A cura di Paola Nano e Francesca Barengo



Indietro
   
Informazioni utili
Dove siamo
Dove mangiare e bere
Dove dormire
Uffici turistici
Numeri utili
Utenti registrati
-------------------------
Se non sei
registrato clicca qui
-------------------------
Non ricordi la password?
-------------------------
Alta cucina
Advertising

Consorzio per la Tutela del Vino Marsala
Via Curatolo, 32 (p. Fiorito) - 91025 Marsala - Tel. 0923 953255 - Fax 0923 952945 - P. I.V.A.: 00141980813
© 2003 L. E.